fbpx

Strada della Forra e Passo Monte Croce Carnico chiusi a tempo indeterminato

25/01/2024
Lisa Cavalli
Pubblicato in:

Due tra le strade più frequentate dai motociclisti rimarranno chiuse al traffico per un tempo indeterminato, entrambe a causa di frane.

Strada della Forra

“Non ci sono le condizioni per la riapertura.” La famosa Strada della Forra a Tremosine, rimarrà dunque chiusa per parecchio tempo con gran dispiacere per moltissimi motociclisti.
L’esito delle verifiche preliminari compiute ad oggi da parte di geologi e ingegneri strutturisti è che non sussistono le condizioni minime di sicurezza per la riapertura. Lo fa sapere la Provincia di Brescia con una nota diffusa alla stampa.
La frana di metà dicembre sulla SP 38 a Tremosine, che ha interessato una parte del versante verso il lago in corrispondenza di una galleria, ha portato al crollo di alcune migliaia migliaia di metri cubi di roccia nel lago e altro materiale franato e instabile si trova al momento sopra la galleria.
Il rischio concreto è quello che la frana determini una lunga chiusura della strada, di mesi o addirittura di anni.

Passo Monte Croce Carnico

La strada che unisce il Friuli alla Carinzia e che tanti hanno attraversato per raggiungere l’Austria, è chiusa per frana. È successo anche nella notte tra l1 e il 2 dicembre lungo la strada che sale da Timau, in Friuli, al Passo Monte Croce Carnico, e scende sul versante austriaco verso Kötschach-Mauthen.
Un enorme distacco ha provocato gravi danni alla strada statale 52, proprio lungo i tornanti finali del versante italiano, danneggiando anche le gallerie.
Anas ha già avviato uno studio geologico per analizzare dettagliatamente il versante della montagna interessato dai crolli. Da lì si partirà per comparare le tre opzioni al vaglio: messa in sicurezza e sistemazione dell’attuale strada, realizzazione di una nuova galleria di collegamento con l’Austria o individuazione di una viabilità alternativa. 
Si ipotizza oltre un anno di lavoro per la messa in sicurezza ma nulla è ancora certo e i tempi potrebbero allungarsi di parecchio.

SS 47 Valsugana: chiusa a tempo determinato

Il 12 gennaio una grossa frana ha invaso anche la strada statale 47 che collega il Veneto al Trentino. Sono molti i disagi che hanno colpito la zona visto che la strada è chiusa da entrambi i lati ed è interrotta anche la ferrovia. Ieri un’altra frana ha colpito la strada ciclabile con massi e detriti.
I tempi previsti sono di 45 giorni per la riapertura ma la Provincia di Trento ha chiesto in questi giorni al Comune di Valbrenta di riaprire al traffico per le sole auto. Aspettiamo aggiornamenti per sapere quando riaprirà questo importante collegamento.

SEI GIÀ ISCRITTA ALLA NOSTRA MISSBIKER OFFICIAL COMMUNITY SU FACEBOOK? SIAMO PIÙ DI 13.000 MOTOCICLISTE! CHE ASPETTI? CLICCA QUI

Complimenti! Il tuo articolo è stato aggiunto al carrello!